PASTE POLIMERICHE

PASTE POLIMERICHE

Le paste polimeriche sono delle paste modellabili , a base sintetica che si induriscono cuocendo nel forno ad una temperatura di circa 120°-130°. Sono molto malleabili e duttili, e si prestano ad usi infiniti.Esse sono paste modellabile, a base di PVC (PLASTIFICANTE) e PIGMENTI COLORATI.Si possono usare da sole, modellandole con degli attrezzi che si hanno in casa , come ad esempio uno stuzzicadenti, una biro,oppure si possono combinare con altri materiali , quali il vetro, il legno, il metallo . L'unico materiale che non va d'accordo con queste meravigliose paste è la plastica.Fu introdotto già alla fine degli anni Trenta da Fifi Rehbinder, imprenditrice tedesca figlia della famosa creatrice di bambole, Kathe Kruse. La madre durante la guerra si ritrovò nella necessità sostituire la plastica che in quel momento scarseggiava con un materiale alternativo per modellare i volti delle sue famose bambole, oggetto di culto dei collezionisti ancora oggi. Fifi cominciò a sperimentare fino ad arrivare alla formula definitiva della pasta, a base di PVC, che cominciò a vendere sotto il nome di Fifi Mosaik – abbreviato poi in FIMO. A quei tempi la pasta sintetica veniva usata principalmente per creare bambole e miniature per le case delle bambole. Nel 1964 Eberhard Faber acquistò il brevetto e ne cominciò la commercializzazione a livello mondiale. Altri produttori in Germania e negli Stati Uniti (dove ha avuto una vasta fortuna), intuitane la grande versatilità, cominciarono a produrre materiali simili.

Sotto-categorie


Ci sono 48 prodotti.

  • Grid
  • List